Main menu
BarbiStoria

Storia

iconaStoria
La Carrozzeria Barbi S.p.a. fondata nel 1905 a Concordia (Modena) da Galileo Barbi, inizia la sua storia come piccola azienda artigiana produttrice di carrozze a cavalli.

L’attestato di 1° premio ottenuto all’Esposizione Internazionale di Parigi nel 1911 è indice significativo dell’eccellente qualità delle carrozze prodotte. L’attività di costruzione di carrozze prosegue fino al 1927, quando con l’avvento della motorizzazione, Galileo Barbi intuisce la nuova prospettiva che il settore motoristico può offrire.

L’azienda viene trasferita a Mirandola dove inizia la realizzazione di carrozzerie per vetture su telai Fiat, Alfa Romeo, Ansaldo, OM, Lancia. Tra i clienti illustri di questi anni va sicuramente ricordato Tazio Nuvolari. Nel 1931 l’attività di costruzione di carrozzerie per vetture lascia il posto alla realizzazione delle carrozzerie per veicoli industriali, come furgoni, autocarri, e mezzi speciali quali le ambulanze.

Dopo pochi anni Barbi inizia la produzione di autobus, prima con struttura in legno, poi con struttura in tubolare di acciaio;

vengono fatti nuovi investimenti produttivi e soprattutto si introducono nuovi tecnici in grado di formare personale qualificato e specializzato.

Durante la II guerra mondiale, l’ormai consolidata attività di produzione autobus viene interrotta per produrre veicoli di necessità belliche per conto del Ministero della Marina. Al termine del conflitto bellico, l’azienda riprende, pur con grandi sacrifici, la propria attività di costruzione carrozzerie.

La presenza alla manifestazioni di settore (dalla Rosa D’Oro di San Remo ai Saloni Nazionali ed Internazionali) sancisce l’affermazione degli autobus gran turismo Barbi nel mercato italiano.

Negli anni ’70 sotto la guida del figlio di Galileo, Sirner Barbi, vengono realizzati notevoli investimenti produttivi per far fronte alle nuove richieste quantitative e qualitative del mercato italiano. Vengono costruiti modelli innovativi come l’autobus a tetto apribile, l’autobus con piano rialzato, l’autobus con piantoni strutturali inclinati, che rappresenta una vera novità nel settore.

Nel corso degli anni si realizzano modifiche sostanziali: niente più cristalli scendenti, ma porte telecomandate, isolamento acustico e termico, aria condizionata, poltrone reclinabili, riscaldamento, radio e televisione.

I telai maggiormente usati sono: Fiat, Mercedes, Renault, Man e Daf.

Negli anni ’80 inizia la collaborazione con Volvo e dieci anni più tardi,  i fratelli Carlo e Alberto Barbi prendono le redini dell’azienda, consolidandone il prestigio e trasferendo la sede nel nuovo ed efficiente stabilimento alle porte di Mirandola. I modelli più famosi realizzati su meccanica Volvo sono sicuramente l’ITALIA 99 e l’Echo. 

All’inizio del nuovo millennio inizia la produzione del Genesis, autobus turistico d’eccellenza che riscuote molto successo in Italia e in Europa. Dall’evoluzione di questo modello  nasce il Galileo, dotato di un design particolarmente innovativo e progettato per un grande comfort di guida e di viaggio.
 
Dopo più di un secolo di storia, l’eleganza e la funzionalità degli autobus turistici Barbi continuano ad emozionare sulle più belle strade d’Europa.

VAI ALLA GALLERIA DEI
MODELLI STORICI

CARROZZERIA BARBI

Storica carrozzeria di autobus gran turismo.
Il design innovativo e l’eccellente qualità
degli autobus prodotti rendono celebre
il marchio Barbi in Italia e in Europa.
Il Galileo è il modello di punta disponibile
in varie lunghezze e allestimenti.

CONTATTI

Carrozzeria BARBI S.p.A.
via di Mezzo, 84
41037 Mirandola (Modena) – Italia
tel. +39 0535 610230
fax +39 0535 26702
info@barbi.it
FacebookTwitter